Speciale Elezioni

Ultimo aggiornamento .

ELEZIONI COA ROMA 2015 LA PROPOSTA AFEC-MOVIMENTO FORENSE PER UNA NUOVA POLITICA FORENSE

Gentilissime Colleghe, Gentilissimi Colleghi, a breve si voterà per il rinnovo dell’Ordine degli Avvocati di Roma.  Le nostre Associazioni – unitamente a tantissimi altri Colleghi romani – hanno deciso di costituire una Lista che abbia alla guida Antonio Conte, figura da sempre in prima linea in difesa dell’Avvocatura romana.  Questa candidatura nasce all'insegna del “patto generazionale”, perché è stata decisa insieme ad alcune tra le migliori e più dinamiche realtà associative, espressioni delle nuove generazioni dell'avvocatura.

Lo spirito è quello del rinnovamento nel solco della tradizione, anche perché queste sono le prime elezioni dopo l'entrata in vigore della nuova legge professionale. Una Riforma che in un certo senso “impone” agli Ordini un cambio di “pelle”, ma anche un“cambio di marcia”. Crediamo che questa metamorfosi possa e debba essere realizzata unicamente nella direzione di dare all'Ordine una vocazione schiettamente sindacale, che ne faccia il vero punto di riferimento sul territorio: un soggetto in grado di battersi per migliorare la condizione degli avvocati, offrire servizi, a cominciare dalla Formazione, incidere – nel rispetto dei ruoli - sulle altre rappresentanze del Mondo Forense e interloquire con la politica.

Innovazione, dunque, ma anche tradizione.

Perché non vogliamo disperdere il patrimonio di esperienza e impegno di Colleghi che provengono da una storia di politica forense più lunga. Un'esperienza che, con impegno e generosità, andrà messa al servizio di un vero e proprio ricambio generazionale.

Alle prossime elezioni, Antonio Conte sarà alla guida di una Lista nella quale innovazione e tradizione si incontrano e si contaminano l'un l'altra, con candidati che siano espressione paritetica di Movimento Forense e dell'Associazione Forense Emilio Conte e di altre realtà dell’Avvocatura Romana.

Insieme, e con i tanti Colleghi e Associazioni che vorranno supportarci, vogliamo costruire il nuovo Consiglio dell'Ordine.

Ma prima di allora, vogliamo anche proporre un nuovo modo di fare campagna elettorale. Una campagna che da parte nostra non vivrà in alcun modo di polemiche, men che meno di tipo personalistico. Ciascuno ha la sua opinione di quello che gli ultimi anni hanno rappresentato per l'Avvocatura romana. Ma tutto questo è storia.

Così come tutti ricordano le promesse elettorali del 2012, esorbitanti e demagogiche, che oggi sappiamo essersi sciolte come neve al sole (abolizione dei crediti formativi, eliminazione della Mediazione, riduzione del Contributo Unificato). Ma tutto questo, appunto, è storia.

Noi vogliamo guardare a quello che accadrà a partire da domani.

Noi vogliamo parlare di quello che riteniamo necessario, e intendiamo realizzare, per migliorare la condizione professionale e non solo, degli Avvocati romani, a partire dai Colleghi più giovani.

Noi vogliamo che l'Avvocatura romana ritrovi il ruolo che le compete, con una Rappresentanza forte, autorevole e cosciente che le vere battaglie non vanno fatte tra di noi, ma verso l'esterno – a cominciare dalla Cassa Forense – per avere risorse, strumenti e servizi.

Nel corso delle prossime settimane saremo con Voi e tra Voi, per presentare nel dettaglio le nostre persone e le nostre proposte, per raccontarvi il nuovo patto generazionale grazie al quale ritrovare l'orgoglio e rilanciare il prestigio dell'Avvocatura Romana.

Con il nostro saluto più cordiale.

Massimiliano Cesali – presidente MF

Marco De Fazi – presidente AFEC

 

 

Inviato da smartphone Samsung Galaxy.


Commenti

Nessun commento.

Registrati per poter commentare.

© 2013 Movimento Forense - Sito sviluppato da Filippo Iovine